Serie A

La stagione 1929-30 rappresentò il principale spartiacque nella storia del torneo che, dalla precedente connotazione dilettantistica e frammentata in regioni, assunse un carattere del tutto unitario. Fu infatti adottata la formula del girone all’italiana, con incontri di andata e ritorno. Tale regolamento non ha, da allora, subito alcuna mutazione se non per quanto riguarda il numero di squadre: svoltosi principalmente con 16 o 18 squadre, dal 2004-05 il campionato accoglie un lotto di partecipanti esteso a 20 formazioni. Il sistema di assegnazione del punteggio prevede 3 punti per la vittoria, un punto a testa in caso di pareggio e nessun punto per la sconfitta. In caso di parità, per la formulazione della classifica finale vengono considerati i seguenti criteri: classifica avulsa, differenza reti degli scontri diretti, differenza reti complessiva, maggior numero di gol segnati, sorteggio. In precedenza, fino al 2005, era consuetudine disputare uno spareggio.

Al termine delle 38 giornate, la prima classificata vince lo Scudetto ed è ammessa alla Champions League. Anche le formazioni giunte dal secondo al quarto posto sono qualificate per la fase a gironi della competizione. All’Europa League partecipano invece 3 squadre: la quinta e sesta classificata oltre alla vincitrice della Coppa Italia. Quest’ultima si qualifica direttamente per i gironi, assieme alla formazione classificatasi al quinto posto: la sesta posizione dà invece accesso al secondo turno preliminare. Retrocedono in Serie B le ultime tre squadre della classifica, sostituite da altrettante formazioni promosse dal campionato cadetto.

Copertina della rubrica l'angolo del tifoso

Apologia del Torino

Se Marc Bloch fosse ancora vivo userebbe il Torino come esempio perfetto delle sue idee: il passato è tanto utile per comprendere...

La metamorfosi di Cristante

Anche se sei un giovane talento, non è detto che la tua carriera sia così semplice. Questo è quello che è successo...

La giostra Atalanta

Il fattore squadra assume carattere decisivo quando si legano determinatezza e consapevolezza nei propri mezzi. Nelle ultime stagioni l’Atalanta si è rivelata...

Come Demme e Lobotka possono cambiare il Napoli

La situazione del Napoli è decisamente complicata e non certo recente, ed in una delle ultime dichiarazioni Gattuso lo ha fatto notare:...
Il DS della SSLazio Igli Tare, seduto in panchina

Igli Tare: la scommessa vinta dalla Lazio.

Per parlare di Igli Tare dobbiamo tornare indietro di qualche anno, più precisamente ad un anno: il 2008. L’annata che precede gli...
COVID-19 al microscopio

Campionato sospeso per emergenza COVID-19

E' arrivata in questi minuti la conferma, il campionato di Serie A dopo i fatti di oggi relativi ai focolai in Lombardia...

Lo scugnizzo non è più bello a mamma sua

“Il problema è che Insigne deve capire cosa vuole fare da grande, perchè lui ha sempre avuto un atteggiamento di scomodità a...

eSeria A TIM

La Seria A TIM, come l'Italia, è ferma oramai da oltre un mese. Era il 9 Marzo scorso quando a Reggio Emilia...

Lettera al Capitano: auguri Javier

Nel giorno del compleanno di Javier Zanetti, questa lettera vuole raccontare le emozioni di un bambino che è cresciuto col poster del capitano in camera e la maglia numero 4 sulle spalle.

La rinascita rossonera

Un viaggio attraverso la stagione del Milan: dall'eliminazione ai gironi di Europa League alla rinascita.