Viaggio Verdeoro – 3.a Tappa: Curitiba

Curitiba, capitale dello stato Paranà, casa dell'Athletico Paranaense Eccoci con un nuovo appuntamento del nostro viaggio alla scoperta...

Argentina ’78: le premesse della vergogna

Dal 1976 l'Argentina viveva sotto una terribile dittatura militare. L'edizione dei mondiali del 1978, giocata proprio nella patria abliceleste, si macchiò del sangue delle migliaia di vittime del Generale Videla.

“Stadio” in tutte le lingue d’Europa: Premier League.

Quanto costa andare allo stadio? Quanto può un impianto all’avanguardia influire sul prezzo del biglietto per una partita di calcio? Nella presente...

Le origini del nome: calcio o football?

In Germania è "fussball", in Spagna è "futbol", in Portogallo è "futebol", in Francia è rimasto l'originale "football", ma in Italia è "calcio" grazie allo zampino della politica dei primi decenni del '900. Scopriamo perché.

Fanta Football – Rafael Leao

La campagna acquisti del Milan si sta distinguendo per l’acquisto principalmente di giovani molto promettenti; uno di questi è l’attaccante portoghese proveniente...

Viaggio Verdeoro – 2.a Tappa: Florianopolis e Chapeco

Da Porto Alegre percorriamo ben 460km e ci spostiamo a Florianopolis, capitale dello Stato Santa Catarina. Da...

Germania ’74: Mwepu e la punizione al contrario

Dopo il colpo di Stato, Joseph Mobutu prese il controllo del Congo. Cambiò il nome in "Zaire" e tra le altre cose rivoluzionò il mondo del calcio congolese. Al mondiale del '74, poi, fu la causa di uno degli episodi più controversi.

Il calcio al di là del muro: la Dinamo Berlino

Nella Germania Est il calcio non ha mai raggiunto il livello di quello dei cugini dell'Ovest. Una squadra ha dominato le scene per oltre 10 anni: la Dinamo Berlino, la squadra della Stasi

Viaggio verdeoro – 1.a Tappa: Porto Alegre

Finalmente si parte! La nostra prima tappa è Porto Alegre, città molto ricca nel Sud del Brasile...

Estadio Nacional: la partita fantasma

Il 23 novembre 1973, all'Estadio Nacional di Santiago del Cile, andò in scena la "partita fantasma" che valse ai cileni, sotto il regime militare di Augusto Pinochet, l'accesso ai mondiali di Germania del 1974.