Serie A

La stagione 1929-30 rappresentò il principale spartiacque nella storia del torneo che, dalla precedente connotazione dilettantistica e frammentata in regioni, assunse un carattere del tutto unitario. Fu infatti adottata la formula del girone all’italiana, con incontri di andata e ritorno. Tale regolamento non ha, da allora, subito alcuna mutazione se non per quanto riguarda il numero di squadre: svoltosi principalmente con 16 o 18 squadre, dal 2004-05 il campionato accoglie un lotto di partecipanti esteso a 20 formazioni. Il sistema di assegnazione del punteggio prevede 3 punti per la vittoria, un punto a testa in caso di pareggio e nessun punto per la sconfitta. In caso di parità, per la formulazione della classifica finale vengono considerati i seguenti criteri: classifica avulsa, differenza reti degli scontri diretti, differenza reti complessiva, maggior numero di gol segnati, sorteggio. In precedenza, fino al 2005, era consuetudine disputare uno spareggio.

Al termine delle 38 giornate, la prima classificata vince lo Scudetto ed è ammessa alla Champions League. Anche le formazioni giunte dal secondo al quarto posto sono qualificate per la fase a gironi della competizione. All’Europa League partecipano invece 3 squadre: la quinta e sesta classificata oltre alla vincitrice della Coppa Italia. Quest’ultima si qualifica direttamente per i gironi, assieme alla formazione classificatasi al quinto posto: la sesta posizione dà invece accesso al secondo turno preliminare. Retrocedono in Serie B le ultime tre squadre della classifica, sostituite da altrettante formazioni promosse dal campionato cadetto.

Gisutizia sportiva

Giustizia Sportiva: il caso Napoli

La scorsa settimana, a seguito della decisione pronunciata dalla Prima Sezione della Corte Sportiva d’Appello Nazionale, presieduta dal Prof. Piero Sandulli, in...
Conte Inter

Inter, croce e delizia

La nuova stagione è partita con una grande favorita al titolo di campione d'Italia. L'Inter di Antonio Conte è la squadra che...

Il Sassuolo non è più una sorpresa

Dopo l’addio di Eusebio Di Francesco il Sassuolo ha avuto qualche problema a trovare il tecnico giusto. Ma dopo le brevi esperienze...

Milan: la metamorfosi dei rossoneri

Sono anni che il nostro campionato viene aspramente criticato, ritenuto poco competitivo, formato da rose non in grado di competere per qualcosa...

Higuain: odi et amo.

È un caldo sabato pomeriggio del luglio 2013, il Napoli è appena rimasto orfano di una delle più grandi punte della storia...

Victor Osimhen: tutt’altro che un predestinato

Chi è il nuovo acquisto del Napoli e perché ha tutte le carte in regola per conquistare i cuori dei tifosi partenopei

L’economia del mercato biancoceleste

“Ho preso la Lazio al funerale, ho fermato il funerale, e ho portato la società in condizione di coma ancora irreversibile, spero...
Atalanta

La giovane Dea diventa donna

“Dico sempre che le partite di calcio sono strategia, vanno capiti i momenti della partita perché giocar bene 38 partite è impossibile,...
Stadio Olimpico

Emergenza Calcio.

In questo articolo vi mostreremo alcuni dati, metteremo in campo alcune considerazioni e prenderemo tutte le precauzioni possibili. L’obbiettivo è aprire...
Il DS della SSLazio Igli Tare, seduto in panchina

Igli Tare: la scommessa vinta dalla Lazio.

Per parlare di Igli Tare dobbiamo tornare indietro di qualche anno, più precisamente ad un anno: il 2008. L’annata che precede gli...