La Seria A TIM, come l’Italia, è ferma oramai da oltre un mese. Era il 9 Marzo scorso quando a Reggio Emilia si giocava la 26esima giornata di campionato, tra Sassuolo – Brescia vinto per 3 a 0 dai locali. Da quella sera il campionato è stato sospeso, a data ancora da definirsi, a causa del COVID-19.

La FIGC ha messo così in piedi, nelle settimane successive, un torneo alternativo che potesse andare incontro alle restrizioni imposte dal Governo Conte. La eSeria A è il campionato online, sulla piattaforma Football PES 2020 che sta sostituendo momentaneamente la massima serie.

Le società di Seria A hanno recentemente formato le proprie squadre virtuali, acquistando dei “Pro Player” che potessero sfidarsi online e in diretta con le altre compagini. Infatti, è stato aperto un nuovo canale YouTube, dove ogni settimana vengono trasmesse le partite. Il torneo prima di arrivare alle attuale fasi a gruppi ha visto le qualificazioni online, il draft per arrivare ai group stage, e continuerà con i play off e la fase finale.

Le Qualificazioni online vedono quattro tornei aperti a 1024 giocatori ciascuno, i trenta migliori giocatori non professionisti potranno essere scelti dai club e partecipare alla competizione, gareggiando per la società che ha più creduto in loro. Questi tornei si svolgeranno tramite la piattaforma online Battlefy.

Il Draft è uno degli elementi distintivi della competizione e permetterà a tutti gli aspiranti pro player di far parte di un club di Serie A TIM e competere per il titolo. Ogni club partecipante è infatti costituito da due giocatori: di questi, almeno uno proviene dal Draft, mentre l’altro può essere un pro player già legato alla squadra. I migliori trenta giocatori di e Football PES 2020 usciti dagli Open Qualifier potranno quindi essere scelti da un club in base all’ordine stabilito dalla Draft Lottery (un’estrazione casuale che determinerà l’ordine con cui i club potranno scegliere il loro, o i loro, giocatori) e giocarsi così le loro chance nella eSerie A TIM.

Il Group Stage prevede la divisione dei 18 club in due gironi da cinque e due gironi da quattro. Ogni girone sarà all’italiana e vedrà le squadre sfidarsi in gare andata e ritorno con risultato cumulato. Le partite si giocheranno di lunedì e martedì negli studi di Infront Italy e serviranno per stabilire chi nei playoff accederà al Winner Bracket e chi, invece, dovrà guadagnarsi la permanenza attraverso il Knockout Stage. Nella Regular Season i Club potranno inoltre scegliere a quale giocatore far disputare le singole partite.

I Playoff, divisi in Winner e Loser Bracket. Al primo accedono le prime tre di ogni girone (le prime passeranno direttamente al secondo turno), mentre nel secondo atterrano le quarte classificate. Le ultime, invece, si sfideranno in un mini torneo chiamato Knockout Stage che assegnerà gli ultimi due posti a disposizione. Le squadre si sfideranno in partite andata e ritorno con risultato cumulato fino a che non saranno rimaste solo le migliori 8.

La Fase Finale è la conclusione del Bracket Playoff e verrà disputata sempre in modalità a doppia eliminazione. Ad accedere a questa fase saranno i 4 club uscenti vittoriosi dal 2° turno del Winner Bracket e i 4 club vincitori del Loser Bracket. Le partite saranno disputate andata e ritorno con risultato cumulato nel Winner Bracket mentre saranno a eliminazione diretta nel Loser Bracket. La finalissima che incoronerà il primo campione della eSerie A TIM sarà andata e ritorno con risultato cumulato.

Non sarà di certo all’altezza della Serie A fisica, difficile possa trasmettere le stesse emozioni. Rimane un buon momento di svago, che in questo periodo non è facile trovare. Nella speranza si possa tornare allo stadio, alla normalità e alla vita di sempre vi auguriamo in bocca a lupo per la vostra squadra.