Lo scugnizzo non è più bello a mamma sua

Quando pensi a Insigne pensi al Napoli! Quando pensi al Napoli pensi a Insigne?

“Il problema è che Insigne deve capire cosa vuole fare da grande, perchè lui ha sempre avuto un atteggiamento di scomodità a Napoli”.

Queste le parole del Presidente azzurro Aurelio De Laurentis, che vanno ad alimentare un fuoco già di per se abbastanza ardente.
L’amore incondizionato tra Lorenzo e la ‘sua’ Napoli sembra stare definitivamente sfiorendo.

Nonostante 3 gol e 3 assist in 7 partite, l’ottava stagione di Insigne con la maglia del Napoli non è partita nel migliore dei modi: dei 9 match disputati dalla squadra di Ancelotti fino ad ora, ‘Il Magnifico’ è stato sostituito 4 volte, si è seduto in panchina 2 volte (una delle quali, contro il Brescia, senza neanche entrare) e si è addirittura accomodato in tribuna una volta (nella trasferta di Champions contro il Genk).

Insigne soffre il modulo di Ancelotti?

Sebbene siano arrivate le smentite da parte del fratello Antonio e i vari tentativi di calmare le acque, l’intervento di oggi di ADL appare come un altro fulmine in un cielo che sarebbe impossibile definire sereno.
È evidente che Lorenzo sia insofferente. Una piazza come quella di Napoli non è affatto facile soprattutto per uno come lui, così emotivamente e territorialmente coinvolto. A questo si aggiunge l’assenza di risultati concreti, di trofei, che rende il tutto ancora più difficile da digerire, soprattutto quando si è sempre sotto la lente di ingrandimento.

Lorenzo per forza di cose è quasi sempre il primo contro il quale si punta il dito, anche perché negli ultimi anni ci ha abituato a una certa alternanza di alti e bassi. Tutta questa situazione potrebbe non essere più di gradimento sia al giocatore stesso sia ad una parte dei tifosi e alla società, forse stufi dei ‘capricci’ del numero 24: lo scugnizzo sembra non essere più bello a mamma sua.

A questo punto sono varie le domande che sorgono: tenendo conto del fatto che una partenza a gennaio appare molto inverosimile, potrebbe partire a fine stagione? Se si, verso che destinazione? Insigne lontano da Napoli sarà in grado di esprimere meglio il suo valore o uscendo dalla comfort-zone rischia un’involuzione?
Tanti quesiti ai quali, ovviamente, solo il campo può dare una risposta.