E’ arrivata in questi minuti la conferma, il campionato di Serie A dopo i fatti di oggi relativi ai focolai in Lombardia e Veneto è fermo per 6 squadre. Dopodiché sarà sospeso per emergenza COVID-19.

I match di Verona-Cagliari, Atalanta-Sassuolo e Inter-Sampdoria in programma per domani sono sospesi.

Questa è la decisione presa nella serata del 22 Febbraio 2020 dal Premier Conte in comune accordo con il Ministro Spadafora. Decisione presa dopo che il focolaio scoppiato nelle ultime 48 ore del nuovo COVID-19 ha infettato 79 persone uccidendone 2 (18 sono in terapia intensiva).

Ci auguriamo che le misure prese dal Governo possano realmente fermare l’espandersi di questa terribile piaga. Nel frattempo l’intero staff è vicino alle famiglie dei nostri connazionali e a tutte quelle persone (oltre 46.000) che si trovano in quarantena.

Aggiornamento del 5/04/2020

Dopo un mese e mezzo non è cambiato nulla, il campionato è sospeso per emergenza COVID-19. La FIGC aspetta ancora prima della probabile riapertura, se ci sarà.

Le ipotesi vagliate nelle tante riunioni susseguitosi in queste settimane sono molte, c’è chi vorrebbe riprendere il campionato prima possibile e chi invece preferirebbe congelarlo. Altra ipotese è quella di spostare tutto a Settembre, facendo slittare il prossimo campionato. La decisione che però potrebbe prendere la Lega è quella di terminare la massima serie nel periodo estivo. Questo perché il Governo potrebbe aver prolungato, oggi, per l’ultima volta la quarantena. L’ultima data sui giornali parlano di “altri 20 giorni soli” dopodiché si passerà alla Fase 2. Cosa preveda di preciso non l’ha capito nessuno, si parla di progressiva riapertura senza però citarne i tempi e le modalità.

Che il campionato manchi a tutti è un dato di fatto, però siamo in piena emergenza sanitaria. Bisogna rispettare i deceduti, quelli ancora ammalati e chi l’ha vista brutta ma è guarito. Noi speriamo possa finire tutto prima possibile, anche se la “reclusione” dura ormai da troppo tempo. Seguiranno aggiornamenti, questo è certo.

Aggiornamento del 10/04/2020

Qualche giorno fa abbiamo parlato delle possibili riaperture del campionato, ora ancora sospeso per emergenza COVID-19. Oggi volevamo solamente comunicare che ancora nulla è deciso. Ci sono alcuni Presidenti, come il Padron laziale, che vogliono riprendere gli allenamenti. Assicurando che la salute dei giocatori, degli assistenti e di tutti gli addetti a lavoro sarà salvaguardata. Questo perché Claudio Lotito spinge per una riapertura del campionato, il prima possibile. Anche a porte chiuse come d’altronde già ipotizzava la FIGC.

In Italia le vittime per COVID-19 sono 18.279, mentre i guariti 28.470 per un totale di 143.626 infetti dall’inizio del contagio (Ministero della Salute). Questa è la triste verità, questo è il motivo per il quale si fa fatica a riaprire il campionato. Noi auspichiamo che questo momento che sembra si sia stabilizzato possa “scemare”, fino a scomparire dal nostro paese il prima possibile.

Comunque la LEGA non ci ha lasciato a mani vuote, considerando i limiti del caso. Ha infatti realizzato un campionato online, creando di fatto una nuova Lega di calcio: eSerie A TIM. Ogni giorno si affrontano le squadre di Serie A, in diretta streaming sulla piattaforma Twitch o di YouTube. Non sarà mai come il vero campionato, però ci da un po’ di svago.