I migliori marcatori in Europa rispetto ai minuti giocati

Chi sono i migliori i giocatori (con almeno 10 partite giocate) che hanno il miglior rapporto tra goal segnati e minuti disputati?

120

Analizzando i dati sui minuti giocati dai vari attaccanti in Serie A e nei maggiori campionati europei ci si rende conto che la classifica marcatori non è del tutto indicativa. Vedendo i numeri ci si aspetterebbe in cima a tutte le classifiche il solito duopolio Messi (25 gol in 23 partite) e Ronaldo (19 reti in 25 partite). Ma è davvero così?

Partendo dalla nostra Serie A, considerando solamente i giocatori con almeno 500′ giocati, già incontriamo la prima sorpresa: in testa infatti non vi è il fenomeno portoghese della Juve, capocannoniere del campionato, ma Arek Milik (media di 1 gol ogni 103′), seguito proprio da Cristiano Ronaldo (in rete ogni 113′) e dall’altro prodigio polacco Krzysztof Piatek (1 gol ogni 114′). Più staccati Duvan Zapata e Fabio Quagliarella. Addirittura fuori dalla Top 10 Mauro Icardi (in gol ogni 185′).
In attesa ovviamente che arrivino a 500′ Manolo Gabbiadini e Luis Muriel, che al momento (6 presenze a testa) si piazzerebbero rispettivamente al primo e al sesto posto.

La Top 10 di Serie A per media tra minuti giocati e gol realizzati

Prendendo invece in considerazione i cinque principali campionati europei (Serie A, Premier League, Liga Santander, Bundesliga e Ligue 1), e restringendo il campo a chi ha disputato almeno 1000‘ il nostro Milik si trova addirittura al settimo posto, in una classifica che vede ai primi posti il dominio del Paris Saint Germain (Mbappé, Cavani, Neymar) interrotto solamente da sua maestà Lionel Messi (secondo posto, 1 gol ogni 72′). Spicca poi al quinto posto il talento dell’Eintracht, in prestito dal Benfica, Luka Jovic, con una rete ogni 94′.


La Top 10 dei principali campionati europei per media tra minuti giocati e gol realizzati